lunedì 5 settembre 2016

ascoltare

Ascoltando si impara molto. Mi dicono sempre di farlo. A me sembra di farlo, ma ogni volta mi si ripete che non lo faccio. Allora non lo faccio veramente credo. Mi dicono che anche se ascolto poi faccio quello che voglio, ma che a volte quei consigli che tanto volevo sono la strada giusta. E allora devo iniziare ad ascoltare. E' arrivato il momento di prendere queste decisioni ascoltando. Ma il mio cuore cosa dice? Perché non mi sta parlando? Dov'è? Io voglio ascoltare prima lui. Lui mi dirà cosa fare. Ma ora non mi sta parlando. Perché? Io ho bisogno di sapere. Non so come comportarmi. Non so cosa fare. Mi sento persa. Ho bisogno di aiuto. Ma forse in fondo so cosa fare. Ma ascolto gli altri. Ha senso ascoltare gli altri? Forse dovrei. E poi dopo aver preso la parte migliore dei loro consigli, seguire il mio cuore. Ma dopo averlo fatto, il mio cuore avrà il coraggio di ripartire? Ne sarà capace? Forse so cosa voglio, ma mi faccio condizionare dagli altri. Forse anche gli altri hanno ragione. Se prendessi una parte dei loro consigli e poi seguissi il mio cuore? Il mio cuore ha paura. Ha tanta paura di non farcela. E ha tanta paura che seguendo i consigli degli altri poi dimenticherà i suoi desideri. Ha paura. Una paura quasi accecante, che lo rende indeciso ed insicuro. Ma sa cosa vuole. Vuole cambiare vita e sa che solo in un modo riuscirà a farlo. Sa di aver sbagliato. Sa che deve cambiare. Sa però cosa vuole. E sa che se non otterrà quello che sogna, sarà disperato.