martedì 5 maggio 2015

Torna.

La cosa peggiore è amare qualcuno e non essere corrisposti. Per quanto ci si possa provare, l'amore non si può forzare. Non si può costringere qualcuno ad amare e nemmeno si possono reprimere le emozioni o forzarsi a non amare. Perché ogni giorno che passa io voglio lui. Il tempo passa e arriva anche la consapevolezza che non posso continuare a sperare che lui ritorni. Non ritornerà perché non mi ama. Ma se  lo facesse, Ora, In questo istante, io sarei qua per lui e non scapperei. Ci sarei ora e fino a quando lo vorrebbe. Questo farei per lui e mai me ne andrei. Lui conta troppo. Solo lui c'è riuscito. E' entrato nella mia vita e mi ha stretto il cuore in una morsa di illusioni e speranze. E poi se n'è andato. Mi ha lasciato sola a distruggermi al pensiero che non tornerà mai più. Mi ha incolpato. Mi ha ferito e tutto in me sanguina quando penso a lui. A quello che avevamo e a come ora sia tutto finito. Volevo solo lui. Desideravo solo lui. Ma lui non lo vedeva. Non vedeva quanto contava. Mi ha incolpato di tutto. Mi ha fatto male e continua ancora. Vorrei solo che un giorno vedesse che non sono quella persona terribile che non sopportava più. Non lo sono. Se lo fossi allora nessuna delle persone meravigliose che mi stanno intorno ci sarebbe. Vorrei che un giorno sentisse la mia assenza tanto quanto sento io la sua. Vorrei che nel giorno in cui capirà che non tornerò più da lui, capisca che ne valeva la pena. Vorrei che se ne pentisse e che non se lo perdonasse mai.